Vibia accende il Vaqueta Gastro Mercat di Valencia

29 ottobre, 2019

Nel mercato centrale di Valencia, all’interno del nucleo storico della città, troviamo il Vaqueta Gastro Mercat, uno spazio innovativo progettato da Janfri & Rachal.

Vibia - The Edit - Valencia Vaqueta Gastro-mercat

© Shuishi Pan

Vibia - The Edit - Valencia Vaqueta Gastro-mercat

© Juan Gomez

Il ristorante, nascosto sul retro di un negozio di alimentari come gli speakeasy di epoca proibizionista, è un’ardita mescolanza di materiali e stili.

center-columnsVibia - The Edit - Valencia Vaqueta Gastro-mercat
Vibia - The Edit - Valencia Vaqueta Gastro-mercat

Soffitti di bambù e colorate piastrelle a mosaico si fondono senza soluzione di continuità con il marmo di Carrara e gli scintillanti elementi decorativi dorati.

L’ampio spazio interno del locale ospita alcune piccole sale che offrono intimità ai clienti. In una di queste troviamo la lampada Flamingo di Antoni Arola, il cui design decostruito si libra in volo sopra il tavolo, simile a un fenicottero. La presenza luminosa di Flamingo costituisce un delicato contrappunto visivo alle pareti di pietra e alle travi in legno, proiettando soffuse gradazioni di luce LED.

Vibia - The Edit - Flamingo - Valencia Vaqueta Gastro-mercat

© Kike Jaen

Vibia - The Edit - Valencia Vaqueta Gastro-mercat

Nella sala principale del ristorante, i designer hanno voluto la lampada a sospensione Palma, sempre di Antoni Arola. Ispirata agli antichi giardini pensili, Palma nasce dall’idea di coniugare luce e vegetazione come nel mondo naturale.

Vibia - The Edit - Valencia Vaqueta Gastro-mercat

© Kike Jaen

Vibia - The Edit - Valencia Vaqueta Gastro-mercat

Due luminose semisfere in vetro soffiato unite da una fascia di alluminio accolgono la vegetazione, conferendo al Vaqueta un tocco organico e selvaggio.

La versione verticale, raggruppata sopra singoli tavoli delimitati da una grata curvilinea di bambù, configura un avvolgente involucro naturale; mentre la versione orizzontale, che si estende lungo tutta la parete, accentua e mette in evidenza l’ampiezza dell’area.