Percezioni di Chromatica

17 novembre, 2019

Note, il rinomato studio di design multidisciplinare con sede a Stoccolma, conosce bene l’importanza del colore per creare atmosfera e infondere vitalità al design. Ecco perché Vibia ha scelto di collaborare con quest’azienda allo sviluppo di Chromatica, un’innovativa concezione del colore diretta a designer e architetti.

Con una palette propria di 23 colori, Chromatica è uno strumento creativo unico nel suo genere, che va a complementare i materiali comunemente utilizzati nei progetti di design —cemento, metallo e mattoni, per esempio— per generare delle impressioni visive senza tempo.

Malin Engvall e Kristoffer Fagerström, product designer di Note Studio, hanno sperimentato per la prima volta Chromatica nello showroom Vibia di Barcellona, dove il sistema viene spiegato grazie a una suggestiva installazione della lampada da parete Musa di Note. I due designer si sono scambiati le rispettive impressioni, discutendo di come questo strumento aiuti a costruire una narrazione architettonica attraverso il gioco di luce, colore e materia.

I colori Light, ha osservato Fagerström, non dominano la sorgente luminosa né gli interni, ma diffondono una luce morbida sulle pareti e sul pavimento, creando un’atmosfera rilassante. Engvall ha fatto notare che in ambienti naturalmente più scuri, come la loro Svezia natale, queste tonalità avrebbero un impatto maggiore per il modo in cui illuminano e riflettono magnificamente la luce.

Vibia - The Edit - Perceptions of Chromatica

I colori Dark, secondo i due designer, enfatizzano la silhouette della lampada e creano un forte contrasto tra la luce che proietta e la sua tonalità color inchiostro. Il profilo dell’apparecchio si staglia sulla parete, dice Engvall, come se la luminosità fosse consumata dalla forma che la contiene. Per Fagerström, la palette scura trasmette anche una sensazione di intimità, sicurezza e comfort.

Per quanto riguarda i colori dell’area Neutral, i designer hanno parlato di un senso generale di armonia, per il modo in cui le tonalità si adattano all’ambiente circostante. I colori sono intrinsecamente versatili e non entrano in contrasto con la luce emessa dalla lampada né alterano la luminosità naturale della stanza.

Vibia - The Edit - Perceptions of Chromatica

Fagerström e Engvall sono rimasti colpiti dal forte impatto emotivo della categoria Vibrant e ne hanno ammirato l’audacia. Fagerström ha sottolineato la profondità e la complessità della scala cromatica: le tonalità sono più brillanti al centro e meno ai margini dove la luce perde intensità. Engvall si è detta impressionata dall’energia positiva sprigionata dalle tonalità, notando come queste variano se la luce è accesa o spenta.

Vibia - The Edit - Perceptions of Chromatica

La scala di colori Subtle genera per i due designer un’atmosfera rilassata e amichevole. Fagerström ha trovato che le tonalità, ispirate alla natura, possano adattarsi facilmente alle esigenze architettoniche e alla varietà dei materiali da costruzione. Engvall ha evidenziato l’affascinante contrasto tra il calore del prodotto quando è acceso e le sue incantevoli qualità strutturali quando è spento.

Vibia - The Edit - Perceptions of Chromatica

Guarda la nostra conversazione con Kristoffer e Malin di Note Design Studio.