Leman Locke Hotel, Londra: Wireflow illumina un nuovo tipo di hotel

14 settembre, 2017

Offrire ai viaggiatori un’esperienza che colmi il divario tra lo stare in casa e lo stare fuori, è ciò che ha ispirato il design di questo hotel con 168 posti letto progettato dallo studio d’architettura stabilitosi a New York Grzywinski + Pons.

leman-locke-light-fixtures-2

Ciascuna delle camere è dotata di una zona soggiorno e una cucina completamente accessoriata, concepita come un luogo “dove il moderno viaggiatore può dormire, soggiornare, lavorare o semplicemente stare”.

leman-locke-details-3

L’hotel, situato nel quartiere trendy di Londra, l’East End, in prossimità del Whitechapel, Shoreditch, Hoxton e Hackney, dispone di 105 spaziosi monolocali e 63 suite con una camera da letto in un edificio di 22 piani, che mette a disposizione dei visitatori anche una caffetteria, un ristorante, una palestra aperta 24 ore su 24, un bar e una sala riunioni.

leman-locke-bar-details

La decorazione, in stile industriale chic, presenta finiture in calcestruzzo grezzo, colori pastello e dispone di lampade scultoree nelle zone comuni. La lampada a sospensione Wireflow 3D progettata da Arik Levy per VIBIA arreda la zona lounge, mentre la Wireflow Lineal illumina la zona bar.

leman-locke-bar-2

La sobria eleganza di questi iconici design viene usata con grande effetto per evidenziare uno stile in cui niente è superfluo o artificioso.  L’espressione nuda degli elementi fornisce il calore e il dettaglio che contribuisce a fare di questo progetto un luogo dove soggiornare piuttosto che un semplice luogo dove stare.

leman-locke-details-1

Fotografie: Nicholas Worley

 

Il progetto Leman Locke è stato selezionato per due AHEAD Europe Design Award e un Restaurant and Bar Design Award. Organizzato dallo Sleeper Magazine, la principale pubblicazione mondiale del design alberghiero, l’AHEAD comprende quattro sistemi di premiazione regionali annuali che hanno una durata di due anni e culminano con una biennale globale.