Illuminazione per esterni: i consigli e le raccomandazioni del designer di illuminazione Xuclà

28 luglio, 2016

 

break_destacado_xucla

 

L’illuminazione da esterni è regolata da norme e considerazioni diverse: la sfida dei designer è dare vita a terrazzi, cortili e giardini dopo il tramonto. Si tratta di spazi che acquistano vita propria, soprattutto durante i mesi estivi.

Il designer di Barcellona Xuclà collabora da vari anni con VIBIA nella progettazione di diverse collezioni di lampade da esterni, il cui proposito è creare atmosfere e costruire ambienti in cui la luce indiretta gioca con i volumi.

“Quando si tratta di scegliere l’illuminazione più adatta, è essenziale sapere che uso verrà dato alla lampada, dove sarà ubicata, se dovrà essere abbinata alla mobilia, se sarà per il giardino o il terrazzo e che tipo di luce vogliamo ottenere”.

Gli apparecchi di illuminazione possono essere mimetizzati nell’ambiente o avere un protagonismo formale, ottenendo così una maggiore armonia tra la modalità giornaliera e quella notturna, come avviene con BREAK.

 

Break_4107_Ambiente_C

 

L’estensione della zona che s’intende illuminare e gli elementi che si desidera mettere in rilievo determinano il numero di lampade necessarie. La comparsa sul mercato della tecnologia LED ha consentito la creazione di apparecchi di illuminazione meno ingombranti e maggiormente integrati nell’ambiente come la collezione PALO ALTO. “La tecnologia LED ci permette di snellire i supporti di luce ottenendo pezzi più leggeri e, quindi, maggiormente integrati nel paesaggio”, come precisa il designer.

 

Palo_alto_xuclà

 

 

L’illuminazione del giardino e del terrazzo sono di per sé diverse.  In giardino l’effetto luce e le zone specifiche che si intende illuminare dovrebbero avere un maggiore protagonismo, come nel caso di BOXES, in terrazzo, invece, si necessita una luce più intima, come quella offerta di lampade decorative o applique da parete come BREAK.

 

 

boxes_xucla_vibia

 

 

Vibia_Break_xucla_ambiente

 

 

L’illuminazione dovrebbe essere tenue e indiretta e, possibilmente, non mostrare la fonte di luce. Si tratta si un concetto identico a quello del soggiorno, però all’esterno. La tendenza attuale è “apportare apparecchi di illuminazione decorativi, con i quali sia possibile convivere all’esterno senza rompere l’incantesimo della notte”.

 

empty_destacado_post_blog_EEUU