Composizioni di luce: Appartamento attico a Tel Aviv

2 febbraio, 2016

Orly Avron Alkabes, i lighting designer di questo attico di Tel Aviv, Israele, si sono ispirati alla geometria tridimensionale dell’architettura per creare uno schema di luci che sia in sintonia con il design degli interni. Square Compositions Penthouse, l’appartamento di 400 metri quadri progettato da Pitsou Kidem Architects, è stato realizzato unendo 4 appartamenti di una torre residenziale di lusso, in una nuova area di grattacieli della città Park Tzameret, che ora sono caratterizzati dagli stessi colori (prevalentemente il bianco) e da una geometria cubista dei piani e delle superfici che definiscono gli spazi abitativi e le aree di circolazione.

Project_Tel_Aviv_FOLD_Arik_Levy_VIBIA

 

I sistemi di illuminazione vengono considerati come un altro strato architettonico, fungendo durante il giorno da forme scultoree complementari e creando di notte effetti spettacolari in grado di aggiungere un’altra dimensione luminosa alla costruzione. Le geometrie delle pareti e dei soffitti dell’appartamento si riflettono nella scelta di tre lampade VIBIA: LINK, FOLD e RHYTHM.

Project_Tel_Aviv_RHYTHM_Arik_Levy_VIBIA_01

 

LINK è inserita all’interno di uno studio a doppia altezza che collega visivamente il livello inferiore e il livello superiore dell’appartamento invitando lo sguardo verso l’alto mentre le sue forme cubiche assemblate sul piano di lavoro all’interno del soffitto inferiore della cucina a vista offrono una soluzione di luci pratica ed evocativa perfettamente in linea con l’ambiente circostante.

Project_Tel_Aviv_LINK_Ramon_Esteve_VIBIA_01

 

Una scala in lamiera metallica piegata con corrimano vetrato è in contrasto con il sistema di illuminazione RHYTHM, una scultura cinetica ottenuta dai designer unendo insieme due lampade per formare un’installazione alta 1 metro appesa dall’alto dotata di aste rotanti in grado di riflettere luci e ombre sul soffitto.

Project_Tel_Aviv_RHYTHM_Arik_Levy_VIBIA_02