Chromatica: Vibia svela il suo mondo del colore alla stampa europea

Chromatica: Vibia svela il suo mondo del colore alla stampa europea

19 novembre, 2019

Questo novembre Vibia ha ospitato presso la sua sede di Barcellona un evento stampa per presentare Chromatica ai giornalisti europei che si occupano di design. Il nuovo, avanguardistico “sistema di colori” è il risultato dell’entusiasmante collaborazione tra Note Design Studio di Stoccolma e Vibia. Caratterizzato da un’accurata palette di 23 colori – raggruppati nelle 5 tonalità Light, Dark, Neutral, Vibrant e Subtle – è uno strumento nato per ispirare designer e architetti.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press
Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

Il team di Vibia e il suo CEO Pere Llonch hanno accolto 11 rappresentanti dei media nella galleria del quartier generale del marchio. Nel corso dell’aperitivo è stato possibile ammirare una suggestiva installazione che spiegava Chromatica attraverso la lampada Musa, una creazione di Note. Premendo i pulsanti accanto ai vari apparecchi i giornalisti potevano osservare gli infiniti effetti di design generati dalla variazione delle tonalità e dei livelli di brillantezza.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press
Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press
Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

Successivamente Llonch, il direttore design di Note Cristiano Pigazzini e l’architetta d’interni Sanna Wahlin hanno raccontato ai presenti le origini e le intuizioni alla base di Chromatica che hanno definito “il mondo del colore e della materia di Vibia”. Wahlin ha spiegato che la collezione si fonda sulle tonalità della natura e sui materiali utilizzati in contesti architettonici come la pietra, il cemento e il mattone. “È un universo di colori senza tempo, ricco di sfumature, che può generare differenti combinazioni e abbinamenti oppure essere utilizzato in un progetto monocromatico”, ha detto l’architetta.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press
Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press
Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

Come ha spiegato Pigazzini, “non si tratta solo di 23 colori”. Chromatica va ben oltre e non può essere racchiusa in una semplice definizione. È una piattaforma che offre ai professionisti un potenziale creativo illimitato”.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

La successiva cena è stata caratterizzata da un menù stagionale ispirato ai colori di Chromatica. Per i giornalisti è stata l’occasione per scambiarsi le rispettive impressioni sulla collezione. Sara Cullen, product editor di Darc, ha apprezzato il fatto che “non si tratta semplicemente di un concetto. È un’idea tangibile che si integra naturalmente nei design di Vibia”.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press
Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

Sandra Hofmeister, editor in-chief di Detail, ha notato come siano stati trovati dei colori che ben si adattano alle diverse collezioni di apparecchi Vibia. E ha sottolineato che, sebbene il colore sia spesso condizionato dalla moda, le tonalità di Chromatica sono “morbide, classiche ed eleganti”.

Anche la editor in-chief di MD, Susanne Tamborini, è rimasta colpita dalla raffinatezza dei colori. “Vibia è nota per essere all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Ora il marchio si posiziona sugli stessi livelli anche in ambito decorativo”, ha dichiarato. “Cioè nella parte emozionale”.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

Andrea Pirruccio, lighting editor di Interni, l’ha definita un “progetto poetico”. Ne ha ammirato l’estensione cromatica e il fatto che renda possibile trovare il colore giusto per ogni spazio specifico: tonalità calde per un ristorante e più luminose per un ufficio, per fare un esempio.

Soledad Lorenzo, editor in-chief di Arquitectura Y Diseño, riprendendo i commenti precedenti ha descritto Chromatica come un “concetto del futuro”. “Con questa collezione, Vibia afferma che l’illuminazione è molto più di un semplice oggetto. È qualcosa che rende accogliente un intero spazio”.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

Per Mia Pizzi, editor in-chief di Abitare, Chromatica rappresenta un apprezzato cambiamento: “Dopo un periodo di bianco perfetto, penso che abbiamo bisogno del colore”. Pizzi ritiene che sia un modo ideale per personalizzare un progetto e “un ulteriore passo avanti compiuto da Vibia nel suo percorso di innovazione “.

Secondo Juliana Neira, product editor di Design Boom, la palette di Chromatica sprigiona una sensazione nordica ma “si adatta a ogni possibile situazione”. Inoltre “rende riconoscibile il minimalismo del marchio e creando dei colori specifici per Vibia le conferisce una nuova profondità”.

Il product editor di Intramuros, Rémi de Marassé Enouf, guarda con interesse all’idea del colore come parte del design. “Non avevo mai considerato la cosa in questi termini. Ho sempre pensato al colore come a uno sfondo separato dall’oggetto. Questo nuovo strumento lo rende parte integrante dello spazio e mette l’oggetto in prospettiva”.

Vibia - The Edit - Chromatica Unveiled before European Press

Press

ELLE DECORATION, France – Audrey Schneuwly, Product Editor
INTRAMUROS, France – Rémi de Marassé Enouf, Product Editor
DETAIL, Germany – Sandra Hofmeister, Editor in-chief
MD, Germany – Susanne Tamborini, Editor in-chief
DESIGN BOOM, Italy – Juliana Neira, Product Editor
INTERNI, Italy – Andrea Pirruccio, Lighting Editor
ABITARE, Italy – Mia Pizzi, Editor in-chief
ARQUITECTURA Y DISEÑO, Spain – Soledad Lorenzo, Editor in-chief
T MAGAZINE, Spain – Jesús Rodriguez, Product Editor
LA VANGUARDIA MAGAZINE, Spain – Marta Rodriguez Bosch, Product Editor
DARC MAGAZINE, UK – Sarah Cullen, Product Editor