//, Lighting design & solutions/5 soluzione a 5 problemi comuni di cablaggio elettrico

5 soluzione a 5 problemi comuni di cablaggio elettrico

2018-02-13T17:45:08+00:008/11/2017 |

Durante lo sviluppo di un progetto d’illuminazione, si possono presentare difficoltà d’installazione elettrica inerenti al passaggio dei cavi e alla distribuzione dei raccordi, fatto che limita la libertà creativa e impedisce di sistemare i punti luce esattamente dove è necessario.

 

I problemi di cablaggio sono più comuni in

  • edifici storici o catalogati
  • spazi ristrutturati
  • strutture prive di spazio sufficiente per le installazioni da incasso
  • soffitti a vista in calcestruzzo, mattoni o legno

 

In questi casi può essere complicato o addirittura impossibile nascondere i cavi all’interno delle pareti o controsoffittature, che richiedono soluzioni alternative e innovative.

 

Il ruolo dei progettisti dell’illuminazione

Avere un progettista specializzato in illuminotecnica che supervisioni il progetto e ne garantisca la corretta messa in opera, è uno dei modi migliori di evitare questo tipo di installazioni e problematiche di disposizione dei cavi. Ad ogni modo, anche senza l’aiuto di un professionista, avete ancora una gamma di possibilità.

 

#Problema 1: edifici catalogati

Le strutture catalogate o protette sono spesso limitate in termini di passaggio di cavi, sia lungo i soffitti che sulle pareti. Una soluzione comune è quella di utilizzare in alternativa il pavimento o le lampade da tavolo perché sono elementi portatili e non hanno bisogno di essere fissati in un determinato punto. Le lampade da terra arcuate sono in grado di fornire la luce dall’alto, imitando l’effetto di un’illuminazione centrale da soffitto. Per questo tipo di lampade possono essere utilizzati interruttori già esistenti o eventualmente aggiunti in punti specifici, mascherati all’interno di profili, cornicioni, infissi o integrati negli arredi.

1_listed_buildings

 

 

 

#Problema 2: spazi ristrutturati

Il passaggio dei cavi si può rivelare impegnativo anche in spazi ristrutturati. Qualora siano già presenti delle lampade da soffitto, ma siano disposte erroneamente, è possibile prendere un cavo dal punto luce e spostarlo portandolo dove necessario. Questo creerà una linea attraverso il soffitto, ma se è sistemata con cura, non ne altererà l’estetica. È possibile fare la stessa cosa con le preesistenti lampade da parete, ma è meglio nascondere i cavi all’interno di cornici o pezzi d’arredamento piuttosto che lasciare cavi sospesi lungo la parete che normalmente deturpano il look della stanza.In zone prive di cavi in soffitti o pareti, le lampade da terra o da tavolo sono una buona scelta.

2_refurbished-spaces

 

 

 

#Problema 3: controsoffitti

In caso di controsoffitti poco profondi, ci potrebbe essere comunque abbastanza spazio per aggiungere semplici cavi. In tal caso, è possibile aggiungere plafoniere a incasso che offrono una luce diretta verso il basso, o si basano su luci a parete se il cablaggio esiste. Il pavimento e le lampade da tavolo possono completare questo schema d’illuminazione o fungere da principale sorgente di luce se il cablaggio non è realizzabile.

3_suspended_ceilings

 

 

 

#Problema 4: soffitti a vista

I soffitti a vista in genere non consentono il cablaggio incassato o celato e l’aggiunta di cavi in questo tipo di soffitti, di solito, deturpa l’aspetto complessivo. Ciò significa che l’unica alternativa sono sorgenti di luce ambiente e la soluzione migliore può essere costituita, ad esempio, da lampade da parete, da terra, o da tavolo.

4-exposed_ceilings 

 

 

 

#Problema 5: il cablaggio come design creativo 

Un’altra strategia è “Se non puoi batterli, unisciti a loro”. In altre parole, se non si riesce a nascondere il cablaggio elettrico, mettiamolo in mostra, trattandolo come un elemento in più del nostro progetto complessivo. Ciò tende a funzionare meglio in un’estetica industriale o high-tech piuttosto che in un ambiente tradizionale. Ciò presuppone un attento esame di scala, proporzione e apparenza, come si farebbe con qualsiasi altro elemento del design, includendo il punto di sistemazione dei cavi, la loro lunghezza, il diametro e la spaziatura tra i collegamenti per assicurarsi che la configurazione sia attraente e ordinata. Il cablaggio elettrico potrebbe essere inserito in un tubo visibile dall’attraente finitura come il rame o l’alluminio. In alternativa, per alloggiare i cavi, possono essere utilizzati degli appositi supporti. Se il tuo spazio presenta soffitti alti, un’altra opzione è quella di dipingere sia i soffitti che i cavi (e qualsiasi altra installazione tecnica come l’aria condizionata) dello stesso colore. Questo dovrebbe farli scomparire visivamente ed è compatibile con diversi stili di design d’interni.

cabling_spaces

 

 

 

Lo schema di cablaggio non deve essere necessariamente rettilineo per dare l’idea di ordine.La tendenza attuale è quella di creare curve o configurazioni più giocose, rivestendo il cavo di un materiale colorato a scelta. Tali disposizioni che hanno normalmente origine in un determinato punto, si diramano in direzioni diverse, come un web o una trendy interconnessione daisy-chain.